I Viaggio Sensoriali dedicati a ipo e non vedenti sono organizzati prestando particolare attenzione verso chi ha la necessità di avere più tempo per capire da cosa siamo circondati.
Le destinazioni sono scelte anche in base alla qualità dell’accoglienza e della sintonia che riusciamo ad instaurare con la gente locale, alla ricchezza di esperienze ed attività che il territorio offre.
L’itinerario è studiato apposta per avere il tempo di descrivere non solo il paesaggio ma anche le attività delle persone che animano i luoghi che visitiamo, spesso prendendo parte anche a piccoli workshop legati all’artigianato, all’arte, alla cucina.

Come tutti i nostri viaggi potete scegliere di partire nella date proposte, in questo caso ci saranno al massimo 14 partecipanti, o richiedere un programma apposta per voi nelle date che preferite, utilizzando il programma come traccia da modificare secondo le vostre esigenze e i vostri interessi.
Il viaggio è sempre aperto viaggiatori che vogliono condividere un’esperienza di questo genere, dove si impara non solo dal paese visitato ma anche dai compagni di viaggio.
Spesso i nostri Viaggi Sensoriali sono proposti in parallelo con i Workshop Fotografici perché, anche in questo caso, i viaggiatori hanno bisogno di molto tempo rispetto ai viaggi tradizionali ed hanno un modo particolare di descrivere luoghi attraverso immagini inusuali.

Se volete sapere come è nato il Viaggio Sensoriale seguite questo link.

Vi invito a vedere il video girato da Diego Monfredini che racconta il Viaggio Sensoriale in Cappadocia seguendo il link pubblicato qui sotto.
Questo video è stato premiato al FilmFestival Internazionale di Imperia nel 2014.
https://www.youtube.com/watch?v=ZHe6tP8oNnc

Il video che segue racconta del volo in mongolfiera in Cappadocia. Il volo, se condotto da un pilota con grande esperienza, è veramente speciale: grazie all’amiciazia con i piloti, andiamo il giorno prima a toccare il cesto, il pallone e i bruciatori, mentre il pilota ci spiega come funziona il volo. La mattina del decollo camminiamo proprio dentro al pallone quando è ancora adagiato a terra per capirne le effettive dimensioni. Poi, dopo essere entrati nel cesto, la mongolfiera si alza e ci porta tra valli, Camini delle Fate, orti e vigneti fino al momento dell’atterraggio.
The Balloon, volare ad occhi chiusi.

In Iran Diego Monfredini ha girato Viaggio Sensoriale in Iran, questo video ha vinto a dicembre 2017 il Premio Treccani Web che riconosce i contenuti più interessanti della rete.

I nostri programmi

ZANZIBAR: qui trovate il programma che può essere realizzato nelle date che preferite a partire da due persone, con la possibilità di estendere la visita all’isola di Pemba, in Tanzania nei parchi, o in Etiopia se voliamo con Ethiopian Airlines.

KIRGHIZISTAN: a luglio, date da stabilire.

TURCHIA, Cappadocia: dal 25 aprile all’1 maggio.

INDIA RAJASTAN

India, Rajastan e Kashmir, Viaggio Sensoriale dedicato NON SOLO a ipo e non vedenti
da sabato 11 a sabato 26 agosto 2018

Inoltre dobbiamo scegliere le date per Vietnam, Mauritius, Islanda, Mozambico, Kirghizistan, se c’è una destinazione che vi può interessare suggerite pure che partiamo 😉

Abbiamo aggiunto ai Viaggi Sensoriali anche il classico fine settimana di 3 o 4 giorni, per il momento le destinazioni sono Dublino, Lisbona, Oporto, Atene, Budapest, Malaga e Granada, Vienna ed altro ancora.

Potete suggerite una destinazione di vostro interesse e studieremo insieme il viaggio da proporre ai nostri viaggiatori.

Non esitate a richiedere il programma per voi, i vostri amici o la vostra associazione.